Direzione Artistica

Vania Castelfranchi

(Attore, Regista, Drammaturgo, Pedagogo, Antropologo)

934161_10208697924433922_2124295146965573629_nNato a Roma nel 1974, dopo il Liceo Classico si è diplomato all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “S. D’Amico” nel 1999.
Nel 1994 organizza un evento di sperimentazione ludica nei giardini di Castel Sant’Angelo a Roma: ‘Invito alla Lettura’. Da lì nasce il Fantasy World System, autoproduzione di giochi e di storie, con questo Gruppo pubblica il primo Libro del Gioco di Narrazione Elish (www.elish.it).

Nasce l’Associazione Culturale non a scopo di lucro Ludici Manierati, di cui è il Vicepresidente. Pubblica la Seconda Edizione del primo Libro del Gioco di Narrazione Elish (www.elish.it).
Sempre nel ’94 dà vita a una serie di progetti teatrali con attori professionisti e non, culminanti nella costituzione del Gruppo Teatrale Integrato di Ricerca Patafisica Ygramul LeMilleMolte
Viaggi di Teatro Antropologico con Spettacoli di Ricerca sulla Maschera:
Nell’agosto del 2005 in Malawi, Africa, per un progetto di prevenzione e sensibilizzazione sul tema dell’AIDS. Al suo ritorno il Gruppo si impegna, come per l’Amazzonia e il Brasile, a sostenere delle attività che mantengano vive le lotte locali attraverso spettacoli, mostre fotografiche, video-documentari, seminari e conferenze.
Nel 2006 apre a Roma il Teatro Ygramul.
Nel luglio e nell’agosto 2007 il Gruppo Ygramul è in Indonesia, sull’isola di Bali, per apprendere le danze dell’isola degli Dei e per portare avanti un lavoro contro la pedofilia e l’abuso su minori. Nel 2009 la ricerca si sposta in Uganda tra le popolazioni Cewa.
L’attività dell’Associazione continua con regolarità in Italia con spettacoli, laboratori e seminari legati all’arte teatrale e non, ma il Gruppo si prepara anche ad affrontare, nel 2010, un nuovo viaggio di scoperta e di ricerca: il viaggio in Mongolia. Nel 2011 apre a Roma la Scuola di Teatro Ygramul e inaugura un nuovo Spazio. Nel 2012 torna in Brasile per portare le Maschere della Commedia ed il suo Teatro in Minas Gerais tra i popoli Maxakalì.
Nel 2009 a Roma nell’ambito di ”Officina Tempest” del gruppo di ricerca teatrale del Teatro Ygramul di Roma, produce lo spettacolo sperimentale “The Tempest – Tought is free” (da W. Shakespeare).

Altri suoi spettacoli (in ordine cronologico dal più recente):
2008: Roma “Affabulazione” liberamente ispirato ai testi di P.P. Pasolini
2007: Roma “Il Piccione”, liberamente tratto dal racconto di P.Suskind;  “Mondo Fiaba” fiabe dal Mato Grosso del Sud, dall’Amazzonia, dal Malawi e da Bali; “Naso d’argento” spettacolo fiabesco contro l’abuso sui minori e il turismo sessuale nell’isola di Bali
2007: Roma/Malawi (Africa) “Ubu Edzi”spettacolo d’informazione e prevenzione all’AIDS rappresentato in Malawi (Africa). Da questo viaggio nasce, in Italia, “Edzi re” e racconta del viaggio e dell’incontro con un popolo che, cantando e ballando, continua a vivere e resistere al male.
2004: Roma “I gironi infernali dell’Amazzonia”, racconti e fiabe del popolo Sateré Mawé
2003: Roma/Brasile “Ongussu–racconto di un viaggio in Brasile”; “Sharaz-De” da Sergio Toppi; “Racconti dall’antica foresta” fiabe del popolo indigeno Guaranì- Kaiowà
2002: Roma “Il viaggio di Zezelj” da scritti e fumetti di D. Zezelj; “Sfida al labirinto” da racconti di J.L.Borges e M.Ende; “Nelle maglie del labirinto” dal racconto “Minotauro” di F. Dűrrenmatt; “Alice” da “Alice nel paese delle Meraviglie” e “Alice attraverso lo specchio” da L.Carrol;
2001: Roma/Avignone (Francia) “I Cenci – Il sole avvitato” da Antonin Artaud; “Don Chisciotte” da Cervantes, al Festival di Avignone
2000: Roma “Viaggio intorno alle maledette mosche di Andrea Pazienza” da scritti e fumetti di A. Pazienza
1999: Roma “Le città invisibili” tratto dai racconti di I. Calvino; “Ubu Re” di A. Jarry; “La tempesta” di W.Shakespeare

 
Dal 2000 dirige Laboratori nelle scuole medie inferiori e superiori con ragazzi diversamente abili, collabora con il Centro d’Igiene Mentale di via Monza, a Roma, e conduce laboratori e stages teatrali per universitari e adulti, all’interno del Teatro Ygramul e in collaborazione con il CTE (Centro Teatro Educazione).
Dal 2009 è docente presso l’Accademia “Latitudine Teatro” di Latina e fonda la sua Scuola di EsoTeatro a San Giovanni.
È Direttore Artistico del Festival di Arti medievali Ludika 1243 che si replica ogni Luglio a Viterbo dal 2003 e di Come d’Arte – Festival internazionale di Commedia dell’Arte, di cui è anche fondatore.

 

http://www.vaniaygramul.it/